La Libertà

La Libertà è il settimanale cattolico reggiano fondato da don Wilson Pignagnoli, su impulso del vescovo Beniamino Socche, il 19 ottobre 1952. Monsignor Pignagnoli ha diretto il periodico fino al 1975, quando gli è subentrato don Giancarlo Bellani, coadiuvato da don Gianni Crotti (la coppia si è a lungo firmata come “G&G”).

Sotto la guida del vescovo Gilberto Baroni La Libertà è diventato il settimanale delle diocesi di Reggio Emilia e di Guastalla anche prima della loro unificazione ufficiale, avvenuta nel 1986.

Nel 2003, durante l’episcopato del vescovo Adriano Caprioli, monsignor Bellani è stato affiancato da una redazione formata da laici e dal numero del 17 gennaio 2004 il settimanale è firmato da Edoardo Tincani.

La Libertà si caratterizza come organo di informazione diocesano, dunque anche come strumento pastorale, e al tempo stesso come giornale di approfondimento e opinione, con attenzione alla vita della Chiesa, ai fenomeni sociali e alle iniziative culturali del territorio di riferimento.

È anche un collegamento vitale con il mondo delle missioni diocesane e con tanti cattolici reggiani, laici o consacrati, che operano fuori dall’Italia.

Proprietaria della testata è la Pia Unione della dottrina cristiana.

La redazione del settimanale (recapiti: telefono 0522.452107, indirizzo e-mail redazione@laliberta.info, fax 0522.434058) si trova in Via Vittorio Veneto 8/A, a Reggio Emilia (c.a.p. 42121) ed è composta da Edoardo Tincani, Emanuele Borghi, Matteo Gelmini e Giuseppe Maria Codazzi.

Si occupa dell’aggiornamento del sito Matteo Daolio, con la consulenza informatica di Nicola Burani.

La testata è associata alla Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) e all’Uspi (Unione Stampa Periodica Italiana).

Attualmente La Libertà viene stampata dalla tipografia Centro Stampa delle Venezie.
Il sito www.laliberta.info è nato nell’autunno del 2004 ed è stato registrato come testata giornalistica on-line presso il Tribunale di Reggio Emilia in data 7 aprile 2011.

Il restyling del sito, avvenuto nell’ottobre 2012, è stato voluto per celebrare il 60° di fondazione del settimanale con una spiccata apertura alle nuove tecnologie e all’universo dei social media.

Nel 2014 è nato il TeleSettimanale de La Libertà (Ts), un programma informativo diocesano con servizi dal territorio e ospiti in studio, che va in onda su ètv-Teletricolore (canale 10 del digitale terrestre) il giovedì alle 21, il venerdì alle 23 circa e la domenica alle 13. vocazionemultimediale

 

Sempre nel 2014 La Libertà ha allargato ulteriormente la gamma dei suoi servizi on-line, con l’edizione digitale del giornale (interamente a colori e disponibile dalle 8 del giovedì mattina), il servizio fotografico (sezione “Foto” del sito, con possibilità di sfogliare le immagini degli eventi diocesani e di ordinare le stampe, in vari formati, via e-mail) e “La Libertà Più”, l’area del sito con i contenuti multimediali più recenti.


LE EDICOLE IN CUI È PRESENTE LA LIBERTÀ