Archivi del Blog

Gli opposti coincidono

Due poli opposti trovano, necessariamente, la ragion d’essere e il fondamento costitutivo nell’altro! Questo rapporto di reciproca dipendenza è enunciato da diverse filosofie a cominciare da quella orientale dove lo yin e lo yang rappresentano l’unità dei poli opposti. Non

Pubblicato in Fotosofia Taggato con:

Sander, la fisiognomica e il silenzio

A metà degli anni ’80 Franco Battiato, che in precedenza aveva dichiarato di volersi dedicare esclusivamente alla lirica, durante la stesura della sua seconda opera, dal titolo ‘Gilgamesh’, aveva scritto diversi pezzi che poco si adattavano al melodramma e decise,

Pubblicato in Fotosofia Taggato con:

Hine il sociologo che diventò fotografo

“Se sapessi raccontare una storia con le parole, non avrei bisogno di trascinarmi dietro una macchina fotografica.” Così disse una volta Lewis W. Hine (1874-1940), che la sociologia (la studiò a Chicago, alla Columbia University e a New York, dove

Pubblicato in Fotosofia Taggato con:

Eugene and Jack

“Lo stomaco non mi perdonerà mai le schifezze che l’ho costretto a ingurgitare da quando sono qui e l’anima non perdonerà la devastante disperazione di cui son stato testimone… Sono sfinito, sconvolto, ho i nervi a pezzi per ciò che

Pubblicato in Fotosofia Taggato con:

Diciotto parole sulla fotografia

Non sei per niente originale non sei per niente unica ma copi solo la realtà mia sciocca fotografia Alice ha ventisei anni ed è autistica. La scienza ha classificato questa manifestazione come disturbo nello sviluppo neurologico, come a dire, succede,

Pubblicato in Fotosofia Taggato con:

Meglio NON cambiare

Nel 1983 ho iniziato la mia attività espositiva con una mostra allestita, dal mio amico Nino Squarza, nel salone nobile del Palazzo del Capitano del Popolo in piazza del Monte a Reggio. Ritratti Urbani era il titolo, il critico Giuseppe

Pubblicato in Fotosofia Taggato con: