Il Santo Monte Athos

Stampa articolo Stampa articolo

Il diacono Enrico in viaggio nel cuore della fede ortodossa

Puntuale come sempre l’autobus partito da Salonicco alle ore 06.30 arriva ad Ouranopoli alle ore 09.10; subito mi reco all’ufficio che rilascia i permessi per entrare sul territorio della Santa Montagna e dopo circa 20 minuti ho nello zaino il mio Damonitirion ossia il permesso per entrare al Monte Athos. Acquisto anche il biglietto per il traghetto che giornalmente fa il viaggio tra Ouranopoli e Dafni e fa alcune fermate per dare l’opportunità di scendere ai pellegrini che hanno prenotato presso alcuni monasteri che troviamo lungo il viaggio.

Leggi tutto l’articolo di Enrico Grassi su La Libertà del 16 dicembre 2020

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento