Palazzo dei musei – il fotografo Luca Manfredi al lavoro con sei ragazzi con disabilità per reinterpretare le collezioni museali

Stampa articolo Stampa articolo

E’ il fotografo Luca Manfredi l’artista scelto per la nuova tappa del progetto “Incontri! Arte e persone” ideato dal Comune di Reggio nell’ambito di Reggio Città senza Barriere per favorire l’incontro tra creatività e fragilità, nella convinzione che questo possa essere generativo di nuove opportunità di inclusione sociale.

Incontri! Arte e persone” coinvolge infatti artisti, designer, fotografi e creativi nella realizzazione di opere originali che partono dal dialogo con persone con fragilità. Con Luca Manfredi – all’opera di questi giorni al terzo piano di Palazzo dei musei, insieme a sei persone con disabilità e affiancato dallo staff dei Musei civici, da un’atelierista di “Nessuno escluso” e da un referente del progetto Art Factory – l’idea è quella di utilizzare la fotografia e l’esperienza maturata nel corso degli anni dai musei cittadini nel campo del contemporaneo e nell’ibridazione dei diversi linguaggi, per dare vita a un workshop in grado di fornire nuovi strumenti e chiavi di lettura sia ai suoi partecipanti che alla città. Dagli incontri scaturiscono infatti nuove letture e visioni personali stimolate dalle visite alle collezioni del Museo oltre che dalle suggestioni del fotografo.

Il workshop ha come obiettivo la vera e propria costruzione di stanze, spazi fisici, nati dall’incontro fra il fotografo, le collezioni di Palazzo dei Musei e i partecipanti al workshop. Stanze che accoglieranno quindi le suggestioni, i pensieri, le idee, le riflessioni e le visioni frutto del lungo percorso realizzato assieme e funzioneranno come un dispositivo narrativo delle esperienze personali. Le stanze saranno raccontate attraverso scatti di grande formato che verranno esposti nel corso della prossima edizione di Fotografia Europea (maggio 2021). Il percorso è concepito come un lungo laboratorio che vedrà impegnati i partecipanti da fine 2020 fino al mese di giugno 2021. L’allestimento delle stanze inizierà verso la fine di novembre e proseguirà fino all’ultimo scatto. Le persone, tutte provenienti dai centri socio occupazionali e dal progetto Art Factory, sono state coinvolte per il loro interesse al progetto e per le loro affinità e sensibilità rispetto allo spazio dell’immaginario e alla creatività.

Incontri! Arte e persone” si sviluppa a partire dal progetto di “B. Diritto alla bellezza” . È inserito nella progettazione culturale di “Emilia 2020/2021. La cultura non starà al suo posto” dell’assessorato alla Cultura del Comune di Reggio Emilia. I soggetti promotori sono Comune di Reggio Emilia/Progetto Città senza Barriere, Consorzio Oscar Romero, Farmacie comunali riunite.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento