All’incontrario

Stampa articolo Stampa articolo

Volete mettere se fossi stato vecchio quando avevo solo vent’anni?
Non c’è dubbio che se fossi stato vecchio quand’ero giovane, me la sarei cavata meglio di quando ero giovane e basta.
Se fossi stato vecchio quand’ero giovane avrei avuto la pensione a disposizione e con le energie che mi sarei ritrovato a quella età, avrei avuto il tempo di fare tutto e il contrario di tutto, lasciando il lavoro a oggi, che sono vecchio e basta.
Se fossi stato vecchio quand’ero giovane, sicuramente non avrei fatto tutti gli errori che ho fatto e non sarei costretto a porvi rimedio adesso che sono vecchio: per esempio, mi sarei messo da subito il cappellino in testa e non sarei stato per intere giornate a capo scoperto sotto il sole; così come non avrei perso tempo a far la corte a una che se fossi stato vecchio quand’ero giovane avrei capito subito che non ci sarebbe stata; così come avrei imparato da subito a suonare la chitarra evitando di imparare ora, con le dita anchilosate che schiacciano tre corde contemporaneamente.

Leggi tutto l’articolo di Franco Zanichelli su La Libertà del 18 novembre 2020

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento