Felina: iniziati i lavori di riqualificazione energetica in edificio di edilizia residenziale pubblica

Stampa articolo Stampa articolo

Ridurre i consumi energetici, risparmiare sulle bollette e migliorare il benessere abitativo.
Questi gli obiettivi dei lavori di riqualificazione in corso nell’edificio di edilizia residenziale pubblica, situato in via Rubertelli 10 a Felina, di proprietà del Comune di Castelnovo ne’ Monti.

Il condominio, costruito nel 1997, è costituito da 6 appartamenti disposti su 4 piani. I lavori, eseguiti in presenza degli inquilini, assicureranno una migliore climatizzazione estiva ed invernale oltre ad accrescere il comfort e il benessere abitativo degli alloggi.
L’intervento inoltre ridurrà i consumi energetici dell’intero edificio, con un risparmio previsto sulle bollette di oltre il 33% annuo per ogni alloggio.
Anche l’ambiente ne trarrà beneficio: a seguito della riqualificazione, le emissioni di anidride carbonica dell’edificio diminuiranno di circa il 36%.

Il progetto prevede la coibentazione del solaio freddo posto al di sopra degli appartamenti del terzo piano e l’installazione di un nuovo impianto solare termico su una delle falde di copertura che determinerà un adeguamento della caldaia esistente.
Si procederà quindi alla sostituzione di 45 serramenti nel totale degli appartamenti, con l’applicazione di nuovi infissi e tapparelle in pvc, mentre i cassonetti verranno coibentati tramite applicazione di un adeguato rivestimento esterno rifinito, a sua volta, in pvc analogo ai serramenti installati. Infine è prevista l’installazione di valvole termostatiche nei radiatori che consentono la regolazione differenziata della temperatura in ogni stanza dei 6 appartamenti.

Per l’esecuzione dei lavori sono stati stanziati investimenti complessivi per 116.994 euro, di cui oltre 52.000 euro derivanti da fondi regionali, statali e conto termico, a cui si aggiungono fondi di bilancio messi a disposizione dal Comune capoluogo.
La fine dei lavori è prevista per marzo 2021.

“La riqualificazione energetica, di cui Acer ha curato la progettazione e la direzione lavori, renderà più efficiente l’edificio e ridurrà il consumo di energia con un notevole beneficio in termini di costi per i residenti – spiega Marco Corradi, presidente di Acer Reggio Emilia – che potranno godere anche di maggior comfort e benessere abitativo dovuti alla migliore climatizzazione sia estiva che invernale degli alloggi”.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento