Reggio, padre Motti: un insegnamento universale

Stampa articolo Stampa articolo

Prova dell’affetto e della devozione dei reggiani per il santo di Assisi, patrono d’Italia, è stata l’ampia partecipazione di tanti fedeli – assieme alle autorità e ai gonfaloni della Provincia e del Comune – alla solenne concelebrazione eucaristica vespertina presieduta domenica 4 ottobre nella chiesa di San Francesco da padre Lorenzo Motti, ministro provinciale dei Cappuccini. La santa Messa è stata introdotta da padre Lorenzo Volpe, superiore dei Cappuccini di Reggio, che ha sottolineato la secolare presenza dei frati del Serafico Assisiate nella nostra città e la grandezza di questo santo universale, che ha perseguito la logica delle beatitudini. Inoltre ha evidenziato l’attenzione costante per i poveri che i Cappuccini concretizzano nella quotidiana distribuzione di cibo attraverso la mensa di via Ferrari Bonini.

Leggi tutto l’articolo di g.a.rossi su La Libertà del 14 ottobre 2020

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento