Barcaccia, 50 volte grazie a suor Antonietta

Stampa articolo Stampa articolo

Al termine dell’ultimo Giubileo, papa Francesco ci esortava a lasciare aperta la porta della Misericordia. Suor Antonietta Miolo ha recepito quanto questo invito corrispondesse al desiderio del suo cuore di voler continuare a vivere quella speciale esperienza di grazia iniziata vent’anni fa presso la parrocchia della Barcaccia di San Polo e rafforzata poi con l’Anno Santo della Misericordia. Domenica 27 settembre suor Antonietta ha potuto festeggiare cinquant’anni di consacrazione religiosa, tra cui venti, appunto, trascorsi nella preghiera e nell’accoglienza presso la canonica della piccola parrocchia facente parte dell’unità pastorale Terre del Perdono.

Continua a leggere tutto l’articolo di Mirko Bertolini su La Libertà del 7 ottobre 2020

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento