Confocooperative: 1,5 milioni da Fondosviluppo per le micro e piccole imprese

Stampa articolo Stampa articolo

Fondosviluppo, il Fondo di Confcooperative per lo sviluppo della cooperazione, investe decisamente a sostegno della ripartenza delle micro e piccole imprese cooperative che hanno maggiormente risentito dell’emergenza Covid.
Con la call “Rigenerazione Cooperativa”, infatti, il Fondo, infatti, mette a disposizione 1,5 milioni di euro a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi per la rigenerazione, la riconversione e la digitalizzazione delle cooperative di minori dimensioni che hanno pesantemente scontato gli effetti della pandemia e che oggi hanno in campo progetti e investimenti sulla riprogettazione delle attività, nuove modalità di erogazione dei servizi, percorsi di aggregazione e messa in rete, innovazione organizzativa, sostenibilità ambientale e incrementi della capitalizzazione.

“La call – spiega Confcooperative Reggio Emilia – è dunque finalizzata a sostenere l’innovazione di quella rete di piccole imprese (fatturato non superiore ai 10 milioni) che rappresentano tanta parte del tessuto cooperativo italiano e reggiano, hanno una forte relazione con il territorio e le comunità locali e, scontando al pari di tante altre le conseguenze della pandemia, hanno però minori risorse per gli investimenti necessari al rilancio”.

“Non a caso – prosegue Confcooperative – tra gli elementi di cui si terrà conto nella selezione dei progetti emergono non solo gli effetti generali attesi in termini di competitività e innovazione organizzativa e di processo (che sono comunque i primi a determinare le valutazioni), ma anche la presenza in zone fragili (aree interne, piccoli comuni, aree urbane disagiate), i percorsi di aggregazione e il coinvolgimento di giovani, che vanno ad affiancarsi alla premialità riservata alle cooperative dei settori maggiormente colpiti dagli effetti del Covid”.

Il 20% dei finanziamenti di Fondosviluppo – che sono erogati a fondo perduto – sarà direttamente destinato alle imprese, mentre l’80% andrà a sostenere integralmente il costo dei mutui che le cooperative attiveranno con le Banche di Credito Cooperativo del territorio o con Banca Etica.
Fondosviluppo – che è alimentato dal 3% degli utili annualmente realizzati dalle cooperative aderenti a Confcooperative – assicurerà una ulteriore premialità, pari al 10% delle spese sostenute, per rimborsare i costi relativi a servizi acquisiti nell’ambito delle società di sistema: Icn e i centri servizi delle Confcooperative territoriali per l’assistenza progettuale, Node per servizi di digitalizzazione, Cooperfidi Italia per le garanzie e lo stesso Fondosviluppo per l’attivazione di percorsi di co-finanziamento con risorse pubbliche nazionali o europee.

Il bando sarà aperto dal 15 ottobre al 15 novembre 2020 e, in vista dell’apertura dei termini per la presentazione delle domande, Confcooperative Reggio Emilia ha organizzato per martedì 13 ottobre alle ore 10,00 un webinar in cui interverranno la direttrice di Fondosviluppo, Vittoria Ventura, ed esponenti della cooperazione di credito presente nel nostro territorio.

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento