Dedicato a educazione e cultura: la vocazione di Palazzo da Mosto

Stampa articolo Stampa articolo

Un luogo ritrovato dopo un accurato restauro, un luogo vissuto da persone di ogni età, soprattutto giovani. Palazzo da Mosto apre le porte a molteplici attività e si configura come un polo d’attrazione per educazione e cultura. Uno studentato, una scuola, mostre, concerti, danza, incontri pubblici. E aule didattiche dell’Istituto Musicale Peri-Merulo. Lo splendido complesso rinascimentale che comprende anche l’attiguo Palazzo delle Ancelle, nel cuore del centro storico di Reggio Emilia, è stato acquisito e ristrutturato dalla Fondazione Manodori per essere messo a disposizione della comunità.
Dopo l’ingresso di questi giorni dell’Istituto Peri, la Fondazione Manodori ha concluso il percorso per il pieno utilizzo del palazzo, iniziato dopo il recupero, durante il quale aveva coinvolto enti, istituzioni e cittadini del territorio reggiano.

Leggi tutto l’articolo su La Libertà del 28 ottobre 2020

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento