Assegno unico universale: servono 12 miliardi di euro

Stampa articolo Stampa articolo

Il Disegno di Legge (Delrio – Lepri) già approvato alla unanimità alla Camera prevede l’erogazione di un ASSEGNO MENSILE per OGNI FIGLIO MINORENNE A CARICO, maggiorato per i figli successivi al secondo e per i figli con disabilità. Sarà erogato per un importo minore anche ai figli maggiorenni fino ai 21 anni. L’importo dell’assegno, modulabile in base all’ISEE, sarà probabilmente di 240 euro (ridotto a 80 per i figli maggiorenni) e assorbirà tutte le erogazioni attualmente vigenti (per esempio: gli assegni familiari, assegno di natalità, le detrazioni fiscali per le famiglie numerose e alcuni bonus). Si tratta ora, in attesa del voto del Senato, di reperire le risorse necessarie con l’assorbimento delle erogazioni in essere e la messa in bilancio di ulteriori 14/15 miliardi. Infatti vale circa 26 miliardi tutta la manovra che si vuole attivare, un investimento di portata “storica” a favore delle famiglie e della natalità.

Leggi tutto l’articolo di Maurizio Rizzolo su La Libertà del 20 settembre 2020

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento