2, 3 e 4 ottobre 2020 torna “La Mela di AISM”

Stampa articolo Stampa articolo

La sclerosi multipla è una malattia che colpisce principalmente i giovani e le donne, di cui non si conoscono ancora le cause e per la quale non esiste ancora la cura definitiva.

Da venerdì 2 a domenica 4 ottobre – giornata del Dono Day – “La Mela di AISM” i volontari AISM ti aspettano nelle piazze e mercati dei principali comuni reggiani.

Presso la Sezione Provinciale AISM di Reggio Emilia o telefonando allo 0522 271527 e al 349 6326896 è possibile prenotare un sacchetto di mele a fronte di una donazione minima di 9 euro. Inoltre potete contattarci sulla nostra pagina

Facebook AISM – Sezione Reggio Emilia,

Instagram –  aismreggioemilia o inviando un messaggio Wathsapp al n. 349 6326896

Inviando un email ad aismreggioemilia@aism.it

L’iniziativa di sensibilizzazione e di raccolti fondi di AISM andrà a sostenere la ricerca scientifica e a garantire e potenziare i servizi destinati alle persone con SM, la maggior parte delle quali sono giovani tra i 20 e 40 anni.

Alla manifestazione è legato anche il numero solidale di AISM 45512. I fondi raccolti serviranno a sostenere la ricerca scientifica sulle forme gravi di sclerosi multipla e il progetto “ripartire insieme” dopo l’emergenza Covid 19, per essere al fianco delle persone con sclerosi multipla e continuare a garantire le attività di AISM sul territorio.

Gli importi della donazione saranno di 2 euro da cellulare Wind Tre, TIM, Vodafone, Iliad, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali; di 5 euro da rete fissa TWT, Convergenze e PosteMobile; di 5 o 10 euro da chiamata da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb, e Tiscali.

 

Elenco delle nostre postazioni a Reggio e provincia:

Reggio Emilia presso Piazza Del Monte, Conad Le Querce, Conad Le Vele, Conad Primavera, Correggio Ospedale, Correggio Corso Porta Modena, Campagnola, Castelnovo Sotto, Fabbrico, Guastalla Piazza Mazzini, Guastalla Ospedale, Montecavolo, Poviglio Conad, Poviglio Chiesa Puianello, Quattro Castella,  Rubiera, San Martino in Rio, Scandiano Conad Corti/ Mazzini, Vetto D’Enza, Villa Minozzo, Villarotta di Luzzara, Gonzaga (MN)

 

 

La sclerosi multipla. Grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso invalidante, la SM si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, con un decorso diverso da persona a persona.

I numeri. In Italia, ogni anno, 3.400 persone vengono colpite dalla sclerosi multipla. Una nuova diagnosi ogni 3 ore. Delle 126 mila persone con SM, il 10% sono bambini; e il 50% sono giovani sotto i 40 anni. È la seconda causa di disabilità nei giovani dopo gli incidenti stradali. L’Italia è il paese a rischio medio-alto di sclerosi multipla ed è di oltre 5 miliardi di euro l’anno il costo sociale medio della malattia.

SM e COVID-19.  In questo difficile 2020, AISM per garantire un immediato supporto, alle persone con SM ha potenziato il proprio Numero Verde 800 803 028, ha attivato indagini per conoscere l’impatto dell’epidemia sulle persone con SM. Inoltre per il ritiro del farmaco ed evitare l’interruzione della terapia, AISM ha attivato una collaborazione con Angeli in Moto in molte regioni italiane. Sul fronte della ricerca AISM ha lanciato con la Società Italiana di Neurologia (SIN) un programma di raccolta dati sui casi Covid-19 e SM per disporre di informazioni epidemiologiche utili per le scelte di sanità pubblica.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento