Lilt Reggio Emilia, ripartono gli incontri al CORE per donne con tumore al seno

Stampa articolo Stampa articolo

Il primo incontro si terrà martedì all’Auditorium del CORE

Ripartono gli incontri di LILT Reggio Emilia rivolti alle donne con storia di neoplasia mammaria e ad alto rischio. Si comincia martedì dalle 17 alle 18.30 all’Auditorium del CORE piano -1, dove si daranno le informazioni relative al corso di ottobre. “L’obiettivo di questi incontri – spiega Ermanno Rondini, oncologo e presidente della Lilt reggiana – è insegnare a prendersi cura del proprio stile di vita, riconoscendo emozioni, bisogni e valori. Verranno formati piccoli gruppi info-motivazionali con lo scopo di favorire il benessere psicofisico individuale, un miglior rapporto con il cibo e il movimento e la possibilità di dissuefazione dal fumo”.

I “Percorsi di salute” sono organizzati dalla Lega Italiana per la Lotta ai Tumori Lilt di Reggio Emilia e Luoghi di Prevenzione insieme all’Ausl di Reggio Emilia e sono inseriti nel Pdta (percorsi diagnostici terapeutico assistenziali) della mammella, rivolti a donne con storia di neoplasia mammaria e ad alto rischio di svilupparla e ai loro familiari.

“La donna con patologia mammaria o ad alto rischio di svilupparla – prosegue Rondini – può ricevere notevoli benefici in qualità e quantità di vita nell’attuare un miglioramento del proprio stile di vita (prevenzione terziaria) da iniziare in modo più efficace attraverso incontri info-motivazionali, i quali possono orientare ed offrire un inizio concreto del cambiamento auspicato del proprio stile di vita. Ecco il motivo per cui, nell’ambito del percorso di trattamento clinico, vogliamo offrire l’opportunità di riflettere sui propri comportamenti e di scegliere obiettivi di salute in linea con i propri desideri”.

I gruppi che verranno proposti sono quattro. «Il primo – prosegue Rondini – è orientato all’alimentazione: si mirerà a sfatare miti e pregiudizi sul cibo, riconoscendone la dimensione simbolica, affettiva e relazionale attraverso l’esplorazione di nuovi gusti e sapori. Il secondo si concentra sull’attività fisica: si insegneranno esercizi mirati alla riattivazione motoria e a fronteggiare la “fatigue” della malattia. Il gruppo per il benessere psicofisico individuale mira invece ad integrare i vissuti emotivi e rafforzare il passaggio alla consapevolezza, grazie all’esperienza di rispecchiamento all’interno del gruppo, a quelle di scrittura creativa e analisi immaginativa e agli strumenti forniti dalla mindfulness. Quarto, ma non ultimo, è previsto il gruppo sulla dissuefazione dal fumo: smettere di fumare e restare ex-fumatore è possibile e farsi aiutare aumenta fino a quattro volte la possibilità di riuscirci. Per fare questo, Lilt dispone anche di percorsi strutturati nei Centri antifumo».

Per informazioni e iscrizioni dei percorsi rivolgersi alla segreteria dell’Oncologia (0522 296546) oppure a In-Forma-Salute (0522-296497), rispettivamente al quarto e primo piano del CORE. Per accedere all’incontro informativo è richiesta la prenotazione.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento