Leggendo «Civiltà Appennino» di Nigro e Lupo

Stampa articolo Stampa articolo

Si legge con piacere e interesse il profondo saggio realizzato con la collaborazione della “Fondazione Appennino” con sede a Montemurro in Basilicata che è intitolato “Civiltà Appennino – L’Italia in verticale tra identità e rappresentazioni”(Donzelli Editore, gennaio 2020). Gli autori sono due noti scrittori, Raffaele Nigro e Giuseppe Lupo.

Piero Lacorazza e Giovanni Lacorazza scrivono nella loro attenta e puntuale presentazione al volume: “Quella che qui si propone è una risalita.Una camminata sul pendio della storia e della rappresentazione, per recuperare quota e aprire lo sguardo su un mondo. Nessun languore, nessuna nostalgia; l’Appennino è qui, nelle mani esperte di Raffaele Nigro e Giuseppe Lupo, il luogo di riconquista di una lunga e radicata tradizione letteraria, artistica, identitaria che vuole essere aperta alla innovazione…”.

Leggi tutto l’articolo di Giacomo Borgatti su La Libertà del 23 settembre 2020

 

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento