Una dedizione sponsale e paterna alla parrocchia

Stampa articolo Stampa articolo

Sant’Agostino: il Vescovo ha ricordato don Mortari

Cari fratelli e sorelle,
ho tanto desiderato questa celebrazione, fin dal momento in cui, nella solitudine quasi totale, ho benedetto la salma di don Guido. Finalmente ora possiamo pregare assieme: assieme a lui, assieme per lui, assieme lui. Assieme per lui: perché il Signore perdoni le sue colpe; assieme con lui: perché siamo convinti che egli già intercede per noi; e quindi assieme possiamo pregare lui, perché faccia scendere le benedizioni del cielo su questa nostra parrocchia. A lui si possono veramente applicare le parole che abbiamo ascoltato adesso nel Vangelo. Pondus totius diei et aestus: egli ha sopportato veramente il peso di un giorno molto lungo, con tanti momenti di caldo, di fatica, anche di dolore. Ma la vita sacerdotale, quando ci si mette sul solco di Dio, è sempre una vita realizzata, una vita che porta anche una grande gioia.

Leggi tutto il testo dell’omelia del vescovo Massimo Camisasca su La Libertà del 23 settembre 2020

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento