Pozzo di Giacobbe: a Barbiana e Romena per imparare insieme come abitare la Casa

Stampa articolo Stampa articolo

Discernimento vocazionale 19-30 anni

“Maestro, dove abiti?”

È la domanda vocazionale con cui è iniziato a settembre il “Pozzo di Giacobbe”, un corso vocazionale della durata di due anni proposto ogni anno ai giovani della diocesi di Reggio Emilia-Guastalla che, terminate le superiori, decidono di prendere sul serio non solo la loro fede, ma la sfida più grande di ogni vocazione: imparare a diventare figli di Dio.
Troppo spesso ci dimentichiamo che Dio è prima di tutto un Padre che, con premura e attenzione, viene a cercarci per incontrarci, ascoltarci e che ama presentarsi come “[…] il Dio di tuo padre, il Dio, di Abramo, il Dio di Isacco, il Dio di Giacobbe”, cioè a partire dagli uomini che hanno fatto esperienza dell’incontro con il Signore nella loro vita e che hanno deciso di camminare con Lui.

Leggi tutto l’articolo a cura di Lucia Leoni su La Libertà del 23 settembre 2020

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento