Filiera turistica e Covid-19: 250.000 dalla Camera di Commercio

Stampa articolo Stampa articolo

La Camera di Commercio offre 250.000 euro di risorse per la messa in sicurezza delle strutture

Ammontano a 250.000 euro le risorse che la Camera di Commercio mette in campo per interventi progettati o realizzati dalle imprese della filiera del turismo finalizzati alla messa in sicurezza delle strutture turistiche per contrastare la diffusione del Covid-19.

All’intervento sono interessate tutte le attività di ristorazione – bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, ecc. – e di alloggio, quindi alberghi, rifugi di montagna, ostelli della gioventù, B&B, solo per citarne alcuni, oltre alle attività dei parchi tematici e di divertimento e quelle delle agenzie di viaggio e tour operator.

La filiera turistica (alloggio, ristorazione, attività delle agenzie di viaggio, tour operator, ecc.), con oltre 4.000 attività localizzate sul territorio provinciale e più di 27.000 lavoratori, rappresenta il 6,4% dell’intera struttura economica reggiana, l’11,1% degli addetti in complesso.

Le domande per accedere ai contributi camerali potranno essere presentate fino al 30 settembre prossimo esclusivamente in modalità telematica all’interno del sistema Webtelemaco di InfoCamere.

I dati, intanto, confermano che le imprese della filiera turistica hanno risentito e continuano a risentire in modo particolare delle conseguenze del lockdown: la riapertura di tali attività, infatti, ha richiesto e richiede forti investimenti per mantenere capacità competitiva entro le restrizioni imposte dall’obiettivo della sicurezza sanitaria.

Il Bando della Camera di Commercio interviene proprio a sostegno di tutte le azioni finalizzate alla messa in sicurezza delle strutture turistiche, mettendo a disposizione delle imprese contributi a fondo perduto (voucher) per interventi progettati o realizzati sui temi della pulizia, sanificazione e disinfezione o per interventi per la messa in sicurezza delle strutture al fine di offrire garanzie rispetto al rischio Covid-19 (acquisto di attrezzature, dotazioni e kit medici, adeguamento della logistica per rispettare le misure di distanziamento sociale, e altro ancora).

Sono finanziabili le spese sostenute a partire dal 01/01/2020 e fino al 30/03/2021 (data fattura e data pagamento).

Maggiori dettagli e la modulistica necessaria sono reperibili sulla home page della Camera di Commercio di Reggio Emilia: www.re.camcom.gov.it

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento