Informanziani: da settembre via al Superticket

Stampa articolo Stampa articolo

“Ogni volta che una persona non si cura come dovrebbe per motivi economici siamo dinanzi a una sconfitta per tutti noi e a una violazione della Costituzione”. Così si è espresso a dicembre il ministro della salute Roberto Speranza e la norma votata a dicembre nella Legge di Bilancio è operativa dal 1° settembre. Il Superticket è abolito e nessuno lo pagherà più.
Ricordiamo che si tratta(va) dei 10 euro che i pazienti pagavano su ogni ricetta per prestazioni diagnostiche e specialistiche. Questa decisione del Governo è stata per anni sollecitata dalla nostra Federazione e dalla Cisl tanto da essere stata inserita nella piattaforma unitaria Cgil-Cisl-Uil. Il cosiddetto 

Leggi tutto l’articolo su La Libertà del 9 settembre 2020

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento