Sulle orme di Giuseppe Toniolo

Stampa articolo Stampa articolo

Giuseppe Toniolo può essere considerato a ragione la personalità che per prima ha dato impulso nella società a quanto papa Leone XIII aveva indicato nella Rerum Novarum, e che quindi ebbe un’importanza fondamentale nella successiva elaborazione sturziana del Popolarismo.
Toniolo morì nell’ottobre del 1918, e la sua esemplare figura – si è anche conclusa la causa di beatificazione – un paio d’anni fa è stata in vari modi ricordata, come precursore in una ideale staffetta del centenario del Partito Popolare Italiano.
Nel 2018 era uscito il volume Giuseppe Toniolo. Nella storia il futuro (Ave, Roma 2018) scritto da Marco Zabotti, direttore scientifico e vicepresidente dell’Istituto Toniolo della diocesi di Vittorio Veneto (Treviso), una terra molto legata al beato: non a caso nel Duomo di Pieve di Soligo sono custodite le spoglie mortali del leader riconosciuto del movimento cattolico tra fine ’800 e inizi ’900.

Leggi tutto l’articolo di Luigi Bottazzi su La Libertà del 2 settembre 2020

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento