Mandra, al via il progetto per ristrutturare la chiesa

Stampa articolo Stampa articolo

Riportare all’antico splendore il borgo di Mandra con l’annessa chiesa a Onfiano di Carpineti. Dedicato a santa Liberata, il luogo di culto è stato meta di numerosi pellegrinaggi che vi si recavano per chiedere la benedizione della santa, protettrice di tutte le partorienti. Ora, grazie all’iniziativa di numerose associazioni di volontariato, assieme al Comune di Carpineti è nato un progetto di riqualificazione unico nel suo genere.

L’unione fa la forza. Tante le associazioni in campo disposte a collaborare: il club per l’Unesco di Carpineti, il Melograno, Bailando per la vita e il Lions Club’s di Castelnovo ne’ Monti si sono infatti uniti nel segno della solidarietà per recuperare l’area. Il Comune, per prima cosa, acquisterà a breve lo stabile dalla Curia per iniziare i lavori di restauro. E intanto, per sensibilizzare cittadini e visitatori, sono state organizzate una serie d’iniziative, tra cui reading di gruppo, concerti e camminate che permetteranno di riscoprire un piccolo gioiello, dal valore unico.

Continua a leggere l’articolo di Cecilia Maria Tondelli su La Libertà del 2 settembre 2020

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento