Conad o Còviddi?

Stampa articolo Stampa articolo

Un po’ pandemia e un po’ pandemonio, continua la confusione attorno al virus.
C’è chi, dando retta agli importatori, è convinto che la sua scadenza è vicina perché da che mondo è mondo il “made in China” non è mai durato. E c’è chi con l’indesiderato ospite ci ha preso fin troppa confidenza. Dal sonoro Bocelli, che ha difeso il suo tenore di vita, all’arrabbiato Briatore, che ha avuto un travaso di billionaire, anche i vip si sono distinti come improbabili testimonial dell’allegra convivenza. Solo Jovanotti continua a mettere le mani avanti con chi gli chiede l’esito del test e oggi come ieri canta “Penso Positivo”.

Leggi tutto l’articolo nella rubrica “Diario di casa mia” a cura di Edoardo Tincani su La Libertà del 2 settembre 2020

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento