Buro-Vax

Stampa articolo Stampa articolo

È assai probabile che la corsa al vaccino non verrà vinta dal solitario Putin, ma da un gruppo di mamme italiane con più figli in età scolare, esasperate dall’ansia di non sapere ancora se e in che modo le aule saranno aperte dal 14 settembre.
Una certezza però ce l’hanno: solo sei giorni dopo, molte di queste aule verranno richiuse per motivi elettorali.
La porta d’ingresso nel nuovo anno scolastico assomiglia già a quella dell’Inferno, su cui in questi giorni è stata perfino modificata la scritta di dantesca memoria: “O voi che entrate lasciate ogni Speranza (ministri inclusi)”.

Leggi tutto l’articolo di Edoardo Tincani nella rubrica “Diario di casa mia” su La Libertà del 26 agosto 2020

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento