Circuito podistico della Montagna, 212 partecipanti per l’edizione “da casa”

Stampa articolo Stampa articolo

Con la gara di Montefiorino, la quinta di quest’anno, si è conclusa l’edizione 2020, organizzata come sempre dal Centro Sportivo. Trionfo per Alessio Marangon della Folgore Boretto, mentre tra le donne esulta Monia Fontana. Sul podio si conferma Francesca Tincani nella categoria Allieve

Con la camminata di Montefiorino di domenica 16 agosto è terminata anche l’edizione 2020 del Circuito Podistico della Montagna, una competizione che, quest’anno, per la prima volta e speriamo anche per l’ultima, non si è disputata in loco, tra le bellezze naturalistiche del nostro Appennino, ma “a casa”.

In occasione delle cinque gare nei vari paesi del nostro Appennino, almeno sulla carta, ogni podista iscritto ha percorso l’equivalente del tracciato previsto dal regolamento delle singole competizioni, per poi fotografare sé stesso e il tempo di percorrenza, al termine di ogni prova, inviando poi il tutto alla Commissione Atletica del CSI, che, con la pazienza e la passione che hanno sempre contraddistinto i volontari, ha redatto le singole classifiche, oltre alla classifica generale e a quella per società.

Facendo quindi due conti, a questa edizione 2020 hanno partecipato 212 atleti, che tutto sommato è un buon numero, considerando che gli nessuno degli sportivi aderenti hanno potuto vivere i piaceri di una competizione come questa, immersi nella natura, quindi lo stare assieme, il duellare con amici e rivali sullo stesso percorso, il condividere i momenti di pre-gara, la partenza, l’arrivo e le premiazioni finali con riconoscimenti in natura, tutti prodotti culinari delle nostre terre di altissima qualità.

Nella classifica per società, dopo le cinque prove previste, vince a pieno titolo la medaglia per il numero di podisti iscritti l’Atletica Castelnovo Monti con 22 atleti a Cinquecerri, 19 a Casina, 17 a Villa Minozzo, 19 a Leguigno e 21 a Montefiorino, per un totale di 98 partecipanti. Al secondo posto si classifica l’Atletica Reggio con 41 podisti a Cinquecerri, 35 a Casina, 4 a Villa, nessuno a Leguigno e 8 a Montefiorino, per un totale di 88 partecipanti. Seguono Folgore Boretto, La Guglia Sassuolo, L’Ardenno Sportivo e la Polisportiva Zelig, che completano le 212 presenze.
“Non si può dire che sia stata la stessa cosa che correre in presenza – ha spiegato Maria Azzolini coordinatrice, a nome del CSI, della competizione – ma anche quest’anno siamo riusciti a tenerci in contatto attraverso lo sport, a macinare un po’ di chilometri e a non dimenticare le belle camminate fatte negli anni passati in Appennino. Tempi e distanze sono stati rigorosamente rispettati e ogni gara si è svolta con molto impegno da parte di tutti, sia adulti sia giovani”.

Dopo la prova “di Montefiorino” sono state quindi redatte le ultime classifiche che hanno assegnato i titoli di “Campione della montagna 2020” nelle diverse categorie e il titolo per società. I vincitori, come di consueto, avranno diritto all’iscrizione gratuita all’edizione 2021.

I campioni 2020

L’edizione del Circuito podistico della Montagna di quest’anno ha visto i seguenti trionfatori nelle varie categorie. Negli Assoluti maschili, doppietta della Folgore Boretto, negli Uomini A e B, vinti rispettivamente da Alessio Marangon e da Fausto Galimberti, mentre negli Uomini C ha trionfato Marco Bonini de La Guglia Sassuolo. Il sempreverde Ideo Fantini dell’Atletica Castelnovo Monti è stato invece il trionfatore della categoria Uomini D.

Negli Assoluti femminili, l’Atletica Castelnovo Monti ha vissuto una stagione da assoluta regina, vincendo nelle due categorie femminili, Donne A e Donne B, rispettivamente con Monia Fontana e Barbara Govi, così come a livello giovanile, dove Francesca Tincani, la migliore di tutti anche quest’anno, salita sul gradino più alto del podio della categoria Allieve.

Nel mondo degli Esordienti, invece, Veronica Galimberti della Folgore Boretto vince negli Esordienti 5, mentre negli 8 esulta Giorgia Franceschini dell’Atletica Castelnovo Monti. Sempre dalla società del nostro Appennino arrivano la vincitrice degli Esordienti femminili 10, Federica Franceschini e il trionfatore degli Esordienti maschili 5, Tommaso Ghinoi. Gli Esordienti maschili 8 sono invece appannaggio dell’Atletica Reggio con Simone Finocchio, mentre l’Atletica Castelnovo Monti torna sul podio con Elia Bertolini negli Esordienti maschili 10. Nelle Ragazze, Sveva Masini dell’Atletica Reggio si laurea Campionessa della montagna 2020, mentre tra i Ragazzi esulta Simone Franceschini, altro gioiello dell’Atletica Castelnovo Monti. Chiudiamo con la categoria Cadetti maschi, che porta anch’essa il marchio della società del nostro Appennino, grazie alle performance di Luca Buffignani.

Maria Azzolini

“Chiudiamo coi titoli provinciali questa edizione dando l’appuntamento al prossimo anno – conclude Maria Azzolini – augurandoci di poter svolgere regolarmente il Circuito podistico tornando ad ammirare gli stupendi paesaggi della nostra Montagna. Fa sicuramente piacere ricevere direttamente a casa, come premio, una bella pergamena, ma dà certamente più soddisfazione ricevere direttamente dalle mani degli organizzatori un salame o un bel pezzo di parmigiano reggiano dopo aver vinto una gara, uno tra i più forti momenti aggregativi della nostra manifestazione, che in questa edizione è venuto a mancare”.

Lorenzo Chierici

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento