Il riconoscimento agli angeli del Covid

Stampa articolo Stampa articolo

Sabato 8 agosto nel piazzale del Cavola Forum la consegna dei contributi del locale Comitato Soci Emil Banca alla Croce Rossa e Verde dei Comuni dell’Appennino reggiano e modenese

Per l’impegno che hanno profuso durante il periodo più duro dell’epidemia del Coronavirus, dando un servizio indispensabile alle popolazioni dei Comuni della montagna reggiana e modenese, il locale Comitato Soci Emil Banca premierà con un assegno da mille euro le sei Croce Rossa e Verde operanti nell’Appennino reggiano e l’Associazione Alta Val Dolo di Frassinoro, nell’Appennino modenese.

La cerimonia di consegna dei riconoscimenti si terrà, in piena sicurezza, sabato 8 agosto nel piazzale del Cavola Forum alle ore 10 a Cavola di Toano.

I riconoscimenti andranno alla Croce Rossa di Toano, alla Croce Rossa di Carpineti, alla Croce Rossa di Casina, alla Croce Verde di Castelnovo ne’ Monti, alla Croce Verde di Villa Minozzo, alla Croce Verde Alto Appennino e all’Associazione Volontari Alta Val Dolo di Frassinoro alla presenza dei sindaci dei territori coinvolti.

“Questa iniziativa è stata proposta ed accolta dai Soci del Comitato locale dell’appennino reggiano e modenese che hanno voluto in questo modo dare un ulteriore segnale di vicinanza al territorio in un momento davvero complicato sostenendo chi nel momento più difficile si è speso per dare assistenza agli abitanti della montagna – ha spiegato Carlo Malvolti, referente del locale Comitato Soci e vice presidente Emil Banca – Assieme a loro vogliamo dare un concreto aiuto anche alle Caritas del territorio perché possano continuare a seguire le famiglie che si trovano in difficoltà. L’obiettivo delle banche di credito cooperativo come Emil Banca – ha ricordato infine Malvolti – è quello di lavorare ogni giorno per far crescere il sistema locale sia dal punto di vista economico, investendo qui le risorse che arrivano dal territorio, sia dal punto di vista sociale e culturale, mettendo al centro di tutto le persone e la solidarietà”.

Filippo Benni

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento