Manifestazione #restiamoliberi anche a Reggio

Stampa articolo Stampa articolo

Caro direttore,
sabato 11 luglio mattina davanti alla Cattedrale di Reggio Emilia, come in altre 100 città italiane, oltre 100 persone hanno manifestato silenziosamente, all’insegna di #RESTIAMOLIBERI, per opporsi al disegno di legge Zan-Scalfarotto sulla cosiddetta “omotransfobia”, di prossima votazione in parlamento.
La prima considerazione che viene in mente è se in un paese devastato dal Covid-19 e dalla crisi economica, il problema dell’“omotransfobia” sia effettivamente così urgente e importante da meritare una legge ad hoc, visto che il Codice Penale prevede già le dovute sanzioni e le aggravanti per qualsiasi episodio di violenza o bullismo. Ma entrando nel merito del ddl, si scopre un aspetto molto più inquietante, che va ben al di là dell’apparenza benevola, ma menzognera, della “tutela dei diritti”.

Continua a leggere l’articolo di Marco Calzolari nella pagina dei Lettori su La Libertà del 27 luglio 2020

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento