Summer Camp, missione compiuta

Stampa articolo Stampa articolo

Guastalla: si avvia alla conclusione il camp sportivo della società Us Saturno in  collaborazione con la parrocchia di Pieve

“Il suono delle tue risate il primo giorno di una nuova estate…”, è con queste parole cantate da Alessandra Amoroso in Karaoke che sicuramente ricorderemo il Summer Camp 2020.

Da sette settimane la canzone è diventata l’inno Summer Camp e ogni volta che riascolteremo questo tormentone estivo a venirci in mente saranno le risate dei ragazzi che hanno vissuto intensamente questo lungo periodo.

Quella del 2020 è un’edizione da ricordare non solo per l’eccezionale durata (7 settimane) ma anche per come Saturno Sport&fun ha dovuto allestire, in collaborazione con la parrocchia di Pieve di Guastalla, il camp sportivo in meno di una settimana.

Tra protocolli, DPCM e lo spettro della continua e possibile diffusione del contagio Covid-19 non era così sicuro che l’edizione numero 10 del Summer Camp potesse partire.

Assicurate tutte le misure di sicurezza per la salute dei ragazzi, arruolato un vero esercito di istruttori (ben 35) il Summer Camp ha così potuto iniziare. Lavorare con l’incognita Coronavirus non è stato per niente facile: rivedere e pensare le attività ludico sportive affinché fosse garantito il distanziamento sociale sembrava snaturare lo spirito che da sempre anima lo sport e il camp .

Fare amicizia, stare insieme, giocare… tutto all’inizio sembrava quasi impossibile specialmente pensando ai tanti sport di squadra che hanno sempre fatto da padrone e che all’inizio non potevano essere praticati riducendosi ad attività individuali.

Ma ci hanno pensato i bambini, coi loro sorrisi, il loro entusiasmo e la loro voglia di giocare dopo il lunghissimo lockdown a spazzare via ogni preoccupazione sulle attività da proporre.

E così dopo i dubbi iniziali, tutto si è svolto al meglio anche grazie e soprattutto alla squadra di istruttori che hanno prestato servizio a Pieve.

Le normative Covid hanno infatti costretto (per fortuna si può dire oggi dopo aver scoperto veri e propri talenti nell’affiancare i bambini) lo staff Saturno Sport&fun a ricercare personale per adempiere ai protocolli di sicurezza. Nel giro di pochi giorni si è così creata una vera e propria squadra di istruttori ed educatori affiatati e animati dalla voglia di fare, capitanati magistralmente, come accade da qualche anno a questa parte, dal responsabile del campo Dario Alberini.

L’intesa tra tutto lo staff è stata così forte da contagiare (e questo contagio è ammesso da tutti i protocolli!!!) anche i bambini che sicuramente hanno trovato giovamento da questo spirito positivo e di voglia di divertimento dopo mesi passati chiusi in casa.

Anche nella drammaticità della pandemia si è trovata l’occasione per scoprire qualcosa di buono e questi ragazzi dai 18 ai 40 anni che hanno contribuito alla riuscita del Summer Camp ne sono la prova più concreta. E il primo ringraziamento va sicuramente a loro.

Un altro doveroso ringraziamento va alla parrocchia di Pieve di Guastalla, ai parroci don Nildo e don Giovanni che hanno creduto fin da subito nel progetto Summer Camp e che riconoscono nello sport e nelle persone che ne fanno parte validi interlocutori e collaboratori per la crescita e l’educazione dei ragazzi. Non a caso il Summer Camp rappresenta solo il primo dei progetti in cantiere che vedono la società sportiva Us Saturno collaborare con la parrocchia.

Altro ringraziamento va alla Croce Rossa di Guastalla che ogni mattina, per queste sette settimane, ha fornito il personale per le operazioni fondamentali di triage per l’accesso al camp. Ad ogni misurazione della febbre sotto la soglia critica dei 37 era sempre un sospiro di sollievo fino all’ingresso dell’ultimo bambino .

Infine l’ultimo ringraziamento va a tutte le famiglie che ancora una volta hanno scelto Saturno Sport&fun per far trascorrere uno scorcio d’estate ai propri figli e in un anno così particolare non era così scontato.

Il Summer Camp si conclude, ma l’estate continua: dopo un po’ di vacanza torniamo dal 24 agosto all’11 settembre con il Summer School per ultimare i compiti estivi prima del rientro a scuola, sempre in collaborazione con la parrocchia di Pieve.

E ogni volta che riascolteremo Karaoke penseremo che davvero con le risate dei “nostri” bambini è sempre estate.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento