Festival Mundus 2020: oltre il fado con la cantante, chitarrista e poetessa Lula Pena

Stampa articolo Stampa articolo

Martedì 28 luglio alle ore 21.15 nel Cortile del Palazzo dei Principi a Correggio (RE) con il concerto di una delle voci più conturbanti della musica contemporanea continua la nuova edizione della storica manifestazione organizzata da ATER Fondazione. Ingresso unico 10 euro

Una delle voci più conturbanti della scena musicale contemporanea. Con il concerto che la cantante, chitarrista e poetessa portoghese Lula Pena terrà martedì prossimo 28 luglio alle 21.15 nella splendida cornice del Cortile del Palazzo dei Principi a Correggio in provincia di Reggio Emilia, prosegue la 25^ edizione del Festival Mundus organizzato da ATER Fondazione, nel pieno e assoluto rispetto della normativa di contenimento Covid-19.

Biglietto d’ingresso unico 10.00 euro. I biglietti per tutti i concerti di Festival Mundus sono in vendita su VivaTicket. I posti saranno assegnati in base alle disponibilità consentite, vige l’obbligo per tutti gli spettatori di indossare le mascherine nelle aree comuni. Il personale opererà controlli sull’osservanza delle norme e sull’acquisto dei posti. In caso di maltempo, l’evento si terrà presso il Teatro Asioli in corso Cavour 9. Info e prenotazioni: telefono 0522 637813, mail info@teatroasioli.it, siti www.teatroasioli.it e www.comune.correggio.re.it

Lula Pena è nata e cresciuta a Lisbona; questa artista a tutto tondo si appropria del fado per andare “oltre il fado” e consegnarlo al nuovo millennio nella sua disarmante semplicità e con la sensibilità poetica della nostra epoca. E’ una portoghese cosmopolita: una donna che ha conosciuto il mondo, plasmando parole e melodie, e autrice di tre dischi: “Phados” del 1998 – di cui rapidamente si sono perse le tracce – e “Troubadour” del 2010, dopo dodici anni di silenzio…Un enigma che accresce la sua fama, e che si irradia oltre il Portogallo. Il terzo album “Archive Pittoresco”, pubblicato da Crammed Discs, é stato premiato dal Giornale della Musica come Miglior Album di World Music nel 2017.

Alcuni recensori dicono della voce di Lula Pena: “Da qualche parte tra Tom Waits e Leonard Cohen, ma femminile”. In ogni caso, si tratta di una voce unica nel panorama musicale di oggi, una bella voce profonda le cui ispirazioni sono molteplici e attraversano le frontiere: il fado di Lisbona, la morna capoverdiana, la canzone francese, la bossa nova brasiliana, il tango argentino, con atmosfere afro-arabe… Insomma, tutto ciò che suscita profonda sensibilità: con la voce e la chitarra, Lula Pena interpreta le emozioni e il silenzio.

Prossimo appuntamento con il Festival Mundus, in terra reggiana: mercoledì 29 luglio al Parco di Piazza Matteotti a Mirandola alle 21.30 c’è la cantautrice e musicista tedesca Olivia Trummer nel concerto “Fly Now” (ingresso 10 euro, info e prenotazioni telefono 0535 22455).
Per informazioni generali su tutto il Festival Mundus 2020: telefono 334.6748558, mail mundus@ater.emr.it, sito www.ater.emr.it, pagina Fb festivalmundus

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento