Castello di Carpineti: la presentazione del libro “Il volo di Melusina”, di Normanna Albertini

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 26 luglio, alle ore 16:00, al castello di Carpineti, “Il Melograno” presenta “Il volo di Melusina”, racconti (d’Appennino) quasi gialli, di Normanna Albertini

Domenica 26 luglio 2020, alle ore 16, al castello di Carpineti, il Gruppo storico folkloristico “Il Melograno” organizza la presentazione del libro di Normanna Albertini “Il volo di Melusina”, racconti (d’Appennino) quasi gialli. Introdurrà la dottoressa Chiara Torcianti.

L’evento si terrà nel sagrato della chiesa di Sant’Andrea, che risale all’epoca di costruzione del castello stesso, e, in caso di maltempo, all’interno dell’edificio.

Nel libro c’è la montagna con le antiche credenze popolari, il substrato culturale delle religioni arcaiche, la Dea Madre, la sirena bicaudata. E poi ci sono una serie di personaggi e vicende che solo il crinale tra Emilia e Toscana poteva ospitare in modo verosimile. Opere d’arte quattrocentesche trafugate in Garfagnana e preti – forse ladri – morti ubriachi per colpa – forse – di mafiosi russi. Commercio di strane carni dalla Romania e vecchietti assassini per amore. Racconti quasi gialli, irrazionali, dove la narrazione sfocia nell’assurdo, con ironia, però, ché la realtà è sempre più goffa e risibile dell’immaginazione. E chi meglio della dottoressa Chiara Torcianti, laureata anche in scienze antropologiche, poteva presentare un simile libro?

Normanna Albertini, di Felina, ha al suo attivo diversi romanzi, raccolte di poesie, racconti e saggi. Alcune sue opere hanno ricevuto importanti riconoscimenti, tra i quali il prestigioso “Premio Silvio D’Arzo” per la narrativa.
L’accesso avverrà nel rispetto delle disposizioni vigenti in materia di contenimento della pandemia.

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento