Restate 2020: da mercoledì 8 luglio partono le guide serali

Stampa articolo Stampa articolo

Mercoledì 8 luglio partono le visite serali guidate alla mostra “Gaetano Chierici. Metodo e scienze all’origine degli studi di preistoria”. L’iniziativa è a ingresso libero su prenotazione

Mercoledì 8 luglio 2020, alle ore 21, al Palazzo dei Musei di Reggio Emilia (via Spallanzani 1) –è in programma la prima della serie di visite serali guidate gratuite alla mostra “Gaetano Chierici. Metodo e scienze all’origine degli studi di preistoria”. L’iniziativa – organizzata nell’ambito di Restate 2020, nell’ambito della rassegna #Museosottolestelle, l’estate ai Musei Civici di Reggio Emilia – si ripeterà nei successivi mercoledì di luglio (15, 22 e 29) e il 5 e 12 di agosto.

La partecipazione è gratuita con obbligo di prenotazione al numero 0522.456816
martedì-sabato ore 9-12 e 21-22.30, domenica 21-22.30

Gaetano Chierici fu una figura centrale nell’ambiente della paletnologia e dell’archeologia nell’Italia dell’Ottocento. Malgrado fosse di formazione umanistica, seppe assimilare i concetti delle scienze della terra dall’ambiente culturale del suo tempo, e li traspose nella sua attività archeologica elaborando un metodo che avrà ampia eco nell’Europa del tempo e che è alla base dell’Archeologia moderna.

La mostra, ultimo atto delle celebrazioni in occasione del bicentenario della nascita di Chierici, racconta gli elementi più significativi del suo metodo pionieristico e innovativo, dall’attenzione per il contesto, alle tecniche di documentazione e raccolta dei dati nello scavo stratigrafico e nell’indagine territoriale, al confronto fra gli oggetti archeologici e quelli derivanti dallo studio delle popolazioni ‘primitive’ del XIX secolo, nelle collezioni spesso donate al museo cittadino da esploratori e viaggiatori in paesi remoti.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento