Confcooperative: quasi 250 imprese sul web per norme legate a Covid e ripresa

Stampa articolo Stampa articolo

Sono quasi 250 le imprese che hanno partecipato agli appuntamenti online organizzati da Confcooperative e Unioncoop (la società di servizi della centrale cooperativa) nelle ultime settimane.

Oltre 60 erano quelle presenti all’ultimo webinar interamente dedicato al Decreto Rilancio e alle prime circolari applicative con particolare riguardo ai contributi a fondo perduto e al credito d’imposta.

In precedenza, quattro incontri erano stati riservati, in specifico, ad alcune aree di lavoro in cui operano le imprese cooperative maggiormente coinvolte dalle problematiche causate dalla pandemia: servizi educativi-handicap, scuole materne, trasporti-logistica-facchinaggio, servizi residenziali agli anziani, sport e cultura.

Anche in quei casi, il focus aveva riguardato, in particolare, gli strumenti finanziari tempo per tempo resi disponibili dalle norme nazionali, ma anche la sicurezza sul lavoro, la privacy in tempo di Covid, la revisione del codice degli appalti, gli strumenti per la ripresa, con riferimento particolare riferimento alle tecnologie informatiche a supporto dei rapporti con i clienti e della migliore organizzazione interna.

Su questo versante, Confcooperative ha tra l’altro reso gratuitamente disponibile per sei mesi l’uso del Cloud Unioncoop.

“Uno spazio – spiega la centrale cooperativa – in cui le cooperative possono trasferire e condividere con chi vogliono, all’interno e all’esterno dell’impresa, la versione più aggiornata dei loro documenti in totale sicurezza, certe di avere a disposizione, sempre e dovunque, le applicazioni utili per la giornata lavorativa”.

“Il servizio osserva Confcooperative – si sta rivelando è particolarmente utile a tutte le imprese cooperative che necessitano di fornire ai propri dipendenti uno spazio virtuale che permetta di raccogliere e condividere documenti ed applicazioni utili, da casa o in qualsiasi luogo si desideri, tramite connessione Internet e da qualsiasi dispositivo”.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento