Mille frutti in uno

Stampa articolo Stampa articolo

Questo piccolo frutto cresce spontaneo in tutto il nostro Paese, dal sottobosco di pianura a quello collinare e alpino. Questa pianta può essere coltivata nell’orto di casa come sul terrazzo e ci regalerà per tutta l’estate i suoi deliziosi frutti. La fragola è una pianta che appartiene alla grande famiglia delle Rosacee. La conoscevano già i Greci e i Romani che la apprezzavano per la sua dolcezza. In Europa sino al 1600 venivano coltivate piante di specie selvatiche portate dall’America settentrionale. Un grande naturalista, tale Linneo, l’ha definita “un dono di Dio”, grazie ai suoi principi salutari. Si tratta di una pianta erbacea con radici collegate ad un breve fusticino (rizoma), dal quale si originano dei getti, che si appoggiano sulla superficie del terreno (chiamati stoloni), che crescendo, emettono a distanza regolare, nuove radichette e foglie. Le sue foglie sono composte da 3 foglioline seghettate e i suoi fiori sono di colore bianco-candido. I suoi frutti rossi, carnosi, possono avere una forma che varia da quella conica a quella allungata.

Continua a leggere tutto l’articolo di Stefano Pagano nella rubrica “Il giardino dell’Eden” su La Libertà del 24 giugno 2020

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento