Margini, aperta l’inchiesta diocesana

Stampa articolo Stampa articolo

Costituito il Tribunale, presieduto dal delegato episcopale don Ruina

Domenica 21 giugno ha preso solennemente il via l’Inchiesta diocesana sulla vita, le virtù e la fama di santità del Servo di Dio monsignor Pietro Margini, nato a Sant’Ilario d’Enza il 5 gennaio 1917, ordinato sacerdote il 9 giugno 1940, parroco per trent’anni, dal 1960 al 1990, a Sant’Ilario d’Enza e qui nato al cielo l’8 gennaio 1990. Pubblichiamo il testo integrale dell’omelia del vescovo Massimo (le foto sono di Giuseppe Maria Codazzi: servizio completo sul sito www.laliberta.info). Immediatamente al termine della Messa è avvenuto l’insediamento del Tribunale diocesano con il giuramento dei membri chiamati a farne parte: il Delegato episcopale (Presidente del Tribunale) professor don Edoardo Ruina, il Promotore di Giustizia don Carlo Castellini, il Notaio attuario, diacono dottor Paolo Bertolani, il Notaio aggiunto e cursore, professoressa Lucia Musi.

Cari fratelli e sorelle,
nelle letture di questa domenica risuona, potente, l’invito a non avere paura, a confidare nel Signore. Non abbiate paura degli uomini, che non hanno il potere di uccidere l’anima (cf. Mt 10,26.28), dice Gesù ai suoi discepoli nel Vangelo di Matteo. E il profeta Geremia, oppresso dai nemici, così confida: Il Signore è al mio fianco come un prode valoroso, per questo i miei nemici non potranno prevalere (cf. Ger 20,11).
La fede ci libera dalla paura, perché chi crede sa di non essere mai solo: ciascuno di noi infatti è membro di un popolo più grande – e oggi percepiamo molto bene questa importante verità – un popolo che ci accompagna e ci sostiene, correggendoci e perdonandoci. La nostra appartenenza alla Chiesa inoltre ci introduce al rapporto personale con Dio, e in questo rapporto scopriamo di essere amati incondizionatamente e voluti da sempre: è questo ciò che ci libera dalla paura.

Continua a leggere il testo integrale dell’omelia del vescovo Camisasca su La Libertà del 24 giugno 2020

 

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento