Un filo di luce può illuminare la malattia

Stampa articolo Stampa articolo

“Un filo di luce” è il titolo di un libro uscito nel 2006 che racconta l’avventura del’A.V.D., Associazione Volontari assistenza Domiciliare/Onlus. È opera dei coniugi Saccani, Denis, medico pediatra di Castelnovo Sotto e direttore scientifico dell’Onlus e della moglie Giovanna Bacchini che ne è la presidente. Il tutto inizia nel 1994 – mi raccontano seduti davanti all’ex Ospedale Spallanzani dove hanno la loro sede – quando sette persone molto motivate, ma anche un po’ impaurite, siedono davanti al notaio per firmare l’atto costitutivo e lo statuto che avrebbe consentito loro di intraprendere un cammino di vicinanza alle persone che si trovano a dover affrontare la fase più delicata della loro esistenza, quella di una malattia in fase avanzata e terminale, stando opportunamente vicino anche alle loro famiglie. Tutto era partito – continuano – qualche anno prima, quando il dottor Saccani decise di approfondire le sue conoscenze sulla terapia dei sintomi per accompagnare i suoi pazienti a domicilio fino alla fine, per garantire loro una qualità di vita migliore, dopo aver partecipato al 1° Corso di Cure Palliative nazionale che si tenne a Varenna sul lago di Como.

Continua a leggere l’articolo di Giuseppe Maria Codazzi su La Libertà del 17 giugno 2020

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento