L’ecologia integrale dopo il Coronavirus

Stampa articolo Stampa articolo

Il titolo dato a questo volume, scritto dal vescovo di Faenza-Modigliana Mario Toso (edito da Società Cooperativa Sociale Frate Jacopa), potrà sembrare bizzarro o fuor di luogo. In realtà, l’evento epocale rappresentato dalla pandemia che il Coronavirus ha provocato ci sollecita, tramite la tragica eloquenza dei contagi e delle morti, a mobilitarci nel rafforzamento del movimento ecologico mondiale di cui ci ha parlato papa Francesco nella sua enciclica Laudato si’ già cinque anni fa. Ma non solo. Sprona, in particolare, a sancire un vero e proprio patto globale tra tutti i Paesi e le società civili del pianeta, unendoli in progetti comuni: di eliminazione delle cause strutturali della devastazione dell’ambiente; di educazione delle coscienze per salvaguardare le condizioni morali di un’autentica ecologia umana; di riforma delle politiche e delle istituzioni internazionali e sovranazionali.

Continua a leggere tutto l’articolo su La Libertà del 17 giugno 2020

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento