Scuola italiana di spiritualità da Rosmini a Montini

Stampa articolo Stampa articolo

Nel nuovo libro di Fulvio De Giorgi sono presenti riferimenti reggiani

Esiste una “scuola italiana di spiritualità”, che affonda le sue radici nel secolo diciannovesimo e prosegue nel ventesimo.
Il suo caposaldo e punto di partenza è il beato Antonio Rosmini Serbati e conta pensatori di calibro eccezionale: dallo scrittore Alessandro Manzoni all’oratoriano Giulio Bevilacqua, divenuto poi cardinale, fino a Giovanni Battista Montini, il futuro papa san Paolo VI.
è una storia lunga, intensa, fatta di ampie riflessioni, di geniali intuizioni, di difficoltà e anche di incomprensioni che il professor Fulvio De Giorgi, ordinario di storia dell’Educazione nella sede di Reggio Emilia dell’Università di Modena e Reggio, ripercorre puntualmente in un denso e solido volume di oltre settecento pagine, edito in questi giorni dalla Morcelliana.

Leggi tutto l’articolo di Giuseppe Adriano Rossi su La Libertà del 17 giugno 2020

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento