Oggi è ancora possibile trattare con Prometeo?

Stampa articolo Stampa articolo

L’umanità presa nella morsa del «Sistema tecnico»: 8 visuali di lettura per il libro di Sandro Spreafico

Pubblichiamo i contributi di Luigi Grasselli, Antonio Tencati, Nunzio Rizzoli, Geminiano Lugli, Lina Gardisi, Luisa Ferrari, don Luigi Orlandini e Vanes Fontana sull’ultima fatica letteraria dello storico reggiano Sandro Spreafico; il libro, edito da Gianni Bizzocchi (a centro pagina la copertina) è stato recensito da Edoardo Tincani su La Libertà del 29 gennaio 2020.

Mi pare che il filo conduttore del libro di Sandro Spreafico, ciò che tiene insieme i numerosi temi toccati nei capitoli che compongono il volume, sia la necessità per l’uomo contemporaneo di recuperare un “pensiero questionante”: si tratta di ritrovare un’abitudine, una disponibilità a rielaborare continuamente la nostra visione del mondo in funzione di quanto quotidianamente ci accade, in uno sforzo di comprensione della realtà ancorato alla sua problematicità.
In fondo è questo l’invito e l’esito di questa raccolta organica di saggi che interroga insieme l’Autore e il Lettore su una serie di argomenti di grande attualità, a partire da quello espresso nel titolo del volume: la natura del “sistema tecnico”, le sue opportunità e i suoi pericoli. 

Leggi tutti gli articoli su La Libertà del 27 maggio 2020

Pubblicato in Articoli, Slide, Società & Cultura

Lascia un commento