Amare le parole di Gesù

Stampa articolo Stampa articolo

L’omelia del vescovo Massimo nella sesta domenica di Pasqua 

Di seguito il testo dell’omelia pronunciata dal vescovo Massimo nella santa Messa di domenica 17 maggio, sesta di Pasqua. 

Cari fratelli e sorelle,
nella pagina del Vangelo di Giovanni che abbiamo ascoltato (Gv 14,15-21) e che è tratto, come molti altri Vangeli di questo tempo liturgico, dai grandi Discorsi di Gesù durante l’Ultima Cena, abbiamo trovato delle parole che già ci invitano a guardare in avanti, agli avvenimenti che vivremo le prossime due domeniche: l’Ascensione e la Pentecoste. Lasciamo perciò a queste due occasioni di approfondire gli avvenimenti che “compiono” la Pasqua di Cristo e il disegno della salvezza.

Leggi il testo integrale dell’omelia del Vescovo su La Libertà del 27 maggio 2020

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento