Risorse pro economia e anti spopolamento

Stampa articolo Stampa articolo

Semplificazione burocratica in ambito edilizio e urbanistico, misure per la gestione in emergenza del servizio parchi e forestazione, una proroga nell’avvio dei cantieri per i progetti di riqualificazione urbana e, soprattutto, un bando da 10milioni per l’acquisto o la ristrutturazione della prima casa in montagna. Sono questi i temi trattati dall’assessore alla Montagna, aree interne, programmazione territoriale e pari opportunità Barbara Lori, che in un’informativa ha illustrato ai consiglieri della commissione Territorio, ambiente e mobilità, presieduta da Stefano Caliandro, le iniziative e i provvedimenti avviati anche e non solo per la fase emergenziale Covid.

L’assessore ha spiegato che durante questa fase sono state adottate alcune “semplificazioni burocratiche in ambito edilizio”, mentre per quanto riguarda la pianificazione urbanistica “è stato avviato un monitoraggio della situazione in cui ci troviamo per capire come muoverci al meglio”. La Giunta è poi intervenuta sull’attuazione di alcuni regolamenti inerenti il servizio parchi e forestazione, in supporto agli agenti forestali.

Leggi tutto l’articolo nella pagina dedicata alla Montagna su La Libertà del 20 maggio 2020

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento