Come funziona il sito iovadoamessa.it

Stampa articolo Stampa articolo

La Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla si è dotata di un sistema di prenotazioni per le sante Messe nelle principali chiese della diocesi. La recente sospensione delle celebrazioni dell’Eucarestia con la presenza di fedeli per oltre due mesi è stata per molti fedeli un grande sacrificio accolto comunque con carità cristiana.

Partecipare alla santa Messa in completa sicurezza senza il rischio che un ritorno dell’epidemia possa sospenderle nuovamente: questa  è la ragione che ha spinto la Diocesi  a predisporre un software online per la prenotazione delle sante Messe. Un lavoro impegnativo che ha chiesto a sacerdoti e fedeli uno straordinario sforzo a livello organizzativo e formativo.

www.iovadoamessa.it

Il fedele iscrivendosi al sito riceverà login e password grazie a cui potrà prenotare una delle Messe inserite in calendario. Riceverà una email di conferma con le norme sulla sicurezza, chiesa, giorno e orario Messa prenotata nonché numero.
Un fedele potrà ovviamente inserire nella prenotazione altri fedeli (famigliari) e di volta in volta prenotare solo quelli che parteciperanno alla Messa. Non si potranno scegliere i posti ma le assegnazioni saranno consequenziali. Una famiglia che prenota assieme avrà ovviamente tutti posti vicini (1 metro di distanza tra un fedele e l’altro).
Le prenotazioni apriranno il lunedì per le Messe di sabato e domenica.

Il sacerdote potrà vedere lo stato di riempimento della chiesa e aggiungere nuove Messe.  
Per domenica 24 maggio sono prenotabili 130 Messe per oltre 12mila posti prenotatili. Occorre aggiungere circa 70 Messe per le quali non è necessaria la prenotazione, per circa 8mila posti.
L’invito è quello di utilizzare il sito www.iovadoamessa.it per prenotarsi. è comunque attivo un call center diocesano per aiutare e prenotare i meno tecnologici.

www.iovadoamessa.it
Call center  3477806746
Call center 3473795237
e-mail: liturgia@diocesi.re.it
Altre parrocchie di altre diocesi hanno chiesto l’attivazione del servizio www.iovadoamessa.it

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento