In memoria di Artemisia (Lucia) Bolognesi

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica mattina, 3 maggio 2020, alle ore 9.15, il Signore ha chiamato a sé la nostra sorella Artemisia Bolognesi, da tutte conosciuta come Lucia. Aveva 79 anni.
Nata a Villa Massenzatico (Reggio Emilia) il 13 dicembre 1940, da papà Leo e mamma Maria, Lucia è la primogenita di sei figli: quattro fratelli e due sorelle. Da giovane si è molto impegnata tra le fila dell’Azione Cattolica, fino a diventarne una dirigente.

Suo desiderio fin dall’adolescenza era di partire per la missione e così all’età di 22 anni è entrata tra le Missionarie di Maria a Parma. Dopo un anno di postulato a Napoli nella clinica saveriana di Posillipo e il noviziato a Parma, Lucia emette i primi voti nel 1966 ed è assegnata al servizio della cucina presso i Missionari Saveriani all’ISME di Parma. Trascorre quindi un anno a Roma per terminare le scuole medie e poi a Milano frequenta l’Istituto Magistrale. Nel 1972 fa la professione perpetua e rimane in Casa Madre a Parma prima come autista e poi come vicemaestra in noviziato per un anno.

Leggi tutto l’articolo su La Libertà del 13 maggio 2020 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento