Obiettivo Cina: progetto della Camera di Commercio per aiutare le imprese ad esportare nel più grande mercato mondiale

Stampa articolo Stampa articolo

Mentre la situazione relativa al Coronavirus migliora anche nelle aree colpite per prime dalla pandemia, la Camera di Commercio torna a premere l’acceleratore sul rafforzamento delle relazioni commerciali tra le nostre imprese e il mercato cinese.

Proprio questo, infatti, è il risultato cercato dal progetto “Obiettivo Cina: incrementare l’export del made in Emilia-Romagna” promosso dalla Commercio di Reggio Emilia e realizzato con il contributo della Regione.

Il Progetto – plurisettoriale – è diviso in 3 attività consequenziali fortemente personalizzate ed è stato pensato per approcciare in modo strutturato un mercato complesso, fornendo – innanzitutto – attività di informazione sul Paese e sulle modalità di ingresso, ma anche supporto nell’avvicinamento ed utilizzo dei marketplace cinesi e  – per concludere – ricerca di controparti locali per la commercializzazione del “Made in Emilia-Romagna”.

La prima attività proposta è quindi una “Giornata Paese” dedicata alla Cina e realizzata in modalità di incontri one to one con esperti del mercato asiatico durante i quali i partecipanti avranno l’opportunità di approfondire le attività proposte dal progetto e le opportunità di business che il mercato cinese presenta.

Il percorso continuerà con un focus sul digitale grazie ad un’attività di formazione e assistenza personalizzata 1to1 (della durata complessiva di 20 ore) con esperti dell’ecosistema digitale cinese per favorire l’ingresso delle imprese emiliano-romagnole sui marketplace, a prescindere dal prodotto presentato.

L’attività – grazie all’assistenza one to one – si contraddistingue per l’elevato grado di personalizzazione offerto alle imprese partecipanti. 

L’ultimo step progettuale è una ricerca partner – di nuovo completamente personalizzata – per aiutare le imprese interessate a trovare controparti in Cina con la  realizzazione di conference call con i contatti più promettenti (B2B Telematici).

Tutte le attività progettuali sono gratuite e aperte alle sole imprese aventi sede in Emilia-Romagna, che hanno tempo fino al 29 maggio per aderire.

Pur trattandosi di un percorso organico di supporto all’ingresso sul mercato cinese, le aziende possono aderire a tutte le attività o solo ad una di esse, a seconda delle proprie necessità.

In caso di adesioni eccedenti il numero dei posti disponibili sarà data priorità alle imprese che aderiranno a tutte le azioni ed all’ordine cronologico di arrivo delle adesioni.

Il progetto è realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna nell’ambito del Bando Attività 4.1 PRAP 2012-2015 – VI^ Annualità.

Per maggiori informazioni: www.re.camcom.gov.it – Servizio Assistenza Imprese CCIAA di Reggio Emilia promozione@re.camcom.it tel. 0522 796511/528.

 

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento