Ricordiamoci degli angeli

Stampa articolo Stampa articolo

Tutte le novità generano una sorpresa, e scoprire che l’Italia è uno dei paesi al mondo più colpiti dal Covid-19 è sicuramente uno stupore grande. Fino alla fine di gennaio questo argomento era relegato alla Cina e la curiosità di quanto accadeva in quella terra navigava fra la pensierosità e la paura, l’ansia e il terrore in alcuni, mentre in altri vi era disinteresse e noia. Qualche persona sottolineava e commentava con grande interesse quanto accadeva in Asia trasmettendo apprensione e generando aspettativa per quanto stava succedendo, mentre altri puntavano nell’attirare l’attenzione sul disgusto del mercato di Huanan (nel centro di Wuhan), suscitando i conseguenti irritazione e disprezzo, a loro dire, per la mancanza di norme igieniche. Come noterete, in tutto questo non era contemplato che l’Italia sprofondasse in questa situazione. Solo in pochi fra virologi e politici paventavano situazioni estreme ma venivano puntualmente smentiti sia da altri autorevoli medici che dalla politica. 

Continua a leggere tutto l’articolo di Fausto Bizzarri su La Libertà del 15 aprile 2020 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento