Dal Cral di Comune e Provincia diecimila euro per l’ospedale di Reggio

Stampa articolo Stampa articolo

Il Cral – Circolo ricreativo e sportivo dilettantistico aziendale dei lavoratori del Comune e della Provincia di Reggio Emilia scende in campo a sostegno dell’ospedale cittadino impegnato nella lotta al contrasto del Coronavirus  con una donazione di 10 mila euro.

“Abbiamo voluto essere a fianco delle persone che in prima fila, tutti i giorni, combattono questo nemico nascosto con professionalità, energia, dedizione e coraggio – dice Sebastiano Milazzo, presidente del Cral – Il Consiglio ha pertanto deciso, già a metà marzo, di fare una donazione di 10mila euro all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia per attività finalizzate al contrasto del contagio da Covid-19, invitando i propri soci a sostenere i servizi sanitari, fortemente impegnati nel fronteggiare tale emergenza. Speriamo che questo periodo termini al più presto per ritrovarci e abbracciarci, e per tornare, forse con maggiore saggezza e consapevolezza, al lavoro, allo sport, ai corsi, alle visite culturali e alle attività quotidiane”.

Da quasi 50 anni il Cral  si occupa di organizzare attività culturali, formative, turistiche e sportive per i propri soci, la maggioranza dei quali dipendenti o pensionati dei due enti. E’ un piccolo servizio che raggiunge 1.600 soci e organizza ogni anno un centinaio di eventi, gite e corsi.

Oggi la tradizionale attività è ovviamente sospesa, gli uffici sono chiusi, anche se rispetto ai corsi di lingua alcuni docenti volenterosi proseguono online, lo sport lo si pratica in casa in attesa della ripresa.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento