Csi Reggio: sospesa la stagione sportiva 2019/20

Stampa articolo Stampa articolo

Il presidente Munarini alle società: “Non parliamo di ‘annullamento’. Non vi abbandoneremo”. Invito a donare al fondo ‘San Carlo Borromeo’ del vescovo Camisasca

«Stiamo vivendo una situazione unica – ha affermato il presidente Munarini– per cui uniche dovranno essere le soluzioni da adottare. In questo processo non intendiamo assolutamente abbandonare le società al loro destino, ma anzi desideriamo che siano nostre partner per ricostruire il futuro. Parliamo di ‘sospendere’, non ‘annullare’ o eliminare con un colpo di spugna tutto quello che avete fatto finora». 

La sospensione dei campionati solleva un’altra questione, in termini di classifiche. «Ogni decisione riguardo categorie e classifiche è in corso di definizione insieme all’area tecnica. Se pensate che ‘sospensione’ voglia dire ripartire dalla quinta di campionato, comunque, non sarà così purtroppo». La seconda puntata Csi Live (la prossima settimana alle 21) sarà l’occasione per entrare nel dettaglio delle classifiche, lo stesso vale per le attività estive. 

 

A scavalcare questo primo dubbio subentrano poi i timori economici, per cui il presidente rassicura: «Aiuteremo le società sportive: stiamo mandando avanti una valutazione su quale possa essere la migliore soluzione, ragionamenti legati a iscrizioni e tesseramenti per il prossimo anno. Noi in primis comprendiamo quanto questa situazione porti con sé un danno economico consistente».
Nondimeno, il Csi Reggio ha deciso di aderire con donazioni al fondo economico ‘San Carlo Borromeo’, voluto dal vescovo Massimo Camisasca per sostenere chi si trova in situazioni di estrema povertà. «Nonostante il periodo – ha detto Munarini – molte società mi hanno contattato, volendo rendersi utili economicamente verso chi ne ha più bisogno.

Se desiderate unirvi a quest’iniziativa potete contattarci via mail all’indirizzo amministrazione@csire.it e riceverete tutte le informazioni necessarie».

Pubblicato in Articoli, Associazioni, Slide

Lascia un commento