Minio Holding al fianco degli enti impegnati contro il Coronavirus

Stampa articolo Stampa articolo

Minio, holding della famiglia Corghi-Severi, dona a favore degli enti impegnati nella lotta contro il Coronavirus nelle zone dove operano le proprie sedi produttive.

Questo è il momento in cui sulle spalle degli imprenditori grava l’onere di ricercare soluzioni efficaci a problemi fino ad ora inimmaginabili per tenere dritta la barra della propria azienda; ma anche quello in cui sostenere l’iniziativa di coloro stanno compiendo, ormai da mesi, uno sforzo immane per assistere, soccorrere, aiutare le persone colpite dalla malattia o dal bisogno, anche mettendo in pericolo la propria incolumità.

Minio, holding della famiglia Corghi – Severi e azionista di maggioranza di Nexion spa, ha in questi giorni ha fatto una donazione per un totale di 200.000 euro agli enti significativamente impegnati nella lotta al Corona Virus nelle zone sede dei propri stabilimenti, e quindi casa dei propri dipendenti.

Gli enti individuati sono tre, uno per ogni area geografica in cui sono presenti stabilimenti o sedi in Italia: Azienda Usl Reggio Emilia, Associazione Nazionale Autieri d’Italia Sezione Garfagnana e Ospedale Marche Nord.

Inoltre gli Amministratori di Nexion di parte italiana hanno rinunciato ad una quota del loro emolumenti per donazioni al sistema sanitario nazionale delle proprie provincie di appartenenza.

Il nostro sistema globale sta subendo un attacco sistematico non solo da un punto di vista umano e sanitario, importantissimo e prioritario, ma l’intero sistema economico ci sta mettendo davanti ai suoi limiti e alla sua relativa flessibilità. L’obbiettivo è di guardare lo stato attuale delle cose e il suo divenire come un nuovo orizzonte, un nuovo contesto da cui trarre spunti per ripartire presto, ma quando si dovrà e potrà fare, sempre mantenendo la caratteristica innovazione e qualità.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento