7500 ovetti di cioccolato per gli operatori sanitari

Stampa articolo Stampa articolo

Un pensiero di vicinanza e affetto è quello arrivato dai Carabinieri reggiani che hanno donato 7.500 ovetti di cioccolato da distribuire agli operatori sanitari impegnati nell’assistenza ai pazienti colpiti dal virus Covid-19.

A consegnarli è stato il Comandante Provinciale Colonnello Cristiano Desideri che ha espresso, a nome di tutti, un sentito ringraziamento “Per l’instancabile opera che, da diverse settimane, il personale sanitario di Reggio Emilia e provincia sta compiendo per il bene della comunità reggiana”; ha ricordato, inoltre, che “Stare a casa” nel periodo pasquale avrà un significato ancora più importante ovvero quello di regalare un momento distensivo a chi anche in corsia sta combattendo contro un nemico invisibile che miete vittime in tutto il mondo. Di questo sono consapevoli anche i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia che, proprio in questi giorni, intensificheranno i controlli per assicurare il rispetto dei dettati normativi emanati dalle Autorità Governative per il contenimento dei contagi”.

A ricevere la donazione nella sede dell’ex-ospedale Spallanzani e ringraziare a nome dell’Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia erano: Giorgio Mazzi, Direttore del Presidio Ospedaliero provinciale, e i direttori di alcuni dei reparti più direttamente coinvolti nell’assistenza Covid-19: Nicola Facciolongo (Struttura di Pneumologia), Anna Maria Ferrari (Dipartimento Emergenza-Urgenza), Angelo Ghirarduzzi (Struttura di Medicina Cardiovascolare), Marco Massari (Struttura di Malattie Infettive).

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento