La Regina della Polonia a Nowa Huta

Stampa articolo Stampa articolo

La chiesa sognata dagli operai che si affidano alla croce

La moderna chiesa di Maria Regina della Polonia sorge nel quartiere di Nowa Huta, a circa 8 km dal centro di Cracovia. Per la sua caratteristica forma è denominata anche “Arca del Signore”, in polacco Arka Pana, così come l’Arca di Noè che ha retto al diluvio. È la barca della Chiesa che ha salvato gli abitanti di Nowa Huta dall’inondazione dell’ateismo. Il legno con il quale è stata costruita la barca simbolizza la Croce di Gesù. La chiesa ospita una sbalorditiva gamma di tesori, tra cui una pietra della tomba di San Pietro in Vaticano, un tabernacolo contenente un frammento di Rutilo riportato dalla luna da parte dell’equipaggio dell’Apollo 11 e una singolare statua bronzea di Gesù Cristo in procinto di volare verso il cielo. Singolare pure la statua dedicata alla Madonna Madre di Dio Pancerna (Corazzata): una scultura di mezzo metro costituita da 10 kg di schegge rimosse dai soldati polacchi feriti nella battaglia di Monte Cassino.

Continua a leggere l’articolo nella rubrica Santuariamente su La Libertà dell’8 aprile

Pubblicato in Articoli

Lascia un commento