L’AVIS reggiana don 30mila euro per aiutare nell’emergenza Covid-19

Stampa articolo Stampa articolo

Avis Provinciale di Reggio Emilia ODV e le 38 sezioni Avis Comunali ed Equiparate della provincia di Reggio Emilia hanno deciso di proseguire il loro quotidiano impegno, a fianco delle Istituzioni sanitarie reggiane, con una donazione di 30.000 euro all’AUSL-IRCCS di Reggio Emilia da destinare all’acquisto di tecnologia, strumentazione e dispositivi di protezione per l’emergenza assistenziale determinata dall’epidemia Covid-19.

Avis intende, in tal modo modo, sostenere i professionisti della sanità reggiana ringraziandoli per il loro fondamentale operato in questo momento di particolare criticità. È riconoscente, inoltre, nei confronti del loro costante contributo all’attività di raccolta sangue nei centri ospedalieri e associativi. L’attività è proseguita anche in questo periodo difficile, grazie ai donatori e ai tanti cittadini reggiani che hanno risposto numerosi agli appelli alla donazione promossi dalla stessa Avis e dalle istituzioni sanitarie.

“In questa situazione di eccezionale complessità nella quale è richiesto un forte impegno collettivo” ha dichiarato il Direttore generale dell’AULS IRCCS di Reggio Emilia Fausto Nicolini “Ringraziamo Avis che ha ritenuto oltremodo importante riconoscere il valore della sanità pubblica e contribuisce a diffondere i propri valori associativi di solidarietà, gratuità, partecipazione sociale e civile e tutela del diritto alla salute”.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento