Tutelate le aziende che non ottemperano agli impegni per le forniture all’estero

Stampa articolo Stampa articolo

Attestazioni della Camera di Commercio sulle cause di forza maggiore in base alle dichiarazioni

delle aziende. La modulistica sul sito

Per far fronte ai danni immediati (risoluzioni di contratti, penali onerose, mancato rientro di costi già sostenuti) che potrebbero subire le imprese tenute alla sospensione dell’attività produttiva e commerciale, il Ministero dello Sviluppo Economico ha assegnato alle Camere di Commercio il compito di attestare, con dichiarazioni in lingua inglese, la presenza di condizioni di forza maggiore derivanti dall’emergenza COVID-19.

L’attestazione viene rilasciata su richiesta dell’impresa quale documento di supporto al commercio internazionale e ha lo scopo di tutelare le aziende che, a causa dell’emergenza sanitaria in atto, non potessero rispettare i contratti di fornitura ai clienti esteri.

Le Camere di commercio potranno attestare di aver ricevuto, dall’impresa richiedente, una dichiarazione in cui, facendo riferimento alle restrizioni disposte dalle Autorità di governo e allo stato di emergenza in atto, l’impresa stessa afferma di non aver potuto assolvere nei tempi agli obblighi contrattuali precedentemente assunti per motivi imprevedibili e indipendenti dalla volontà e capacità aziendale.

La modulistica e le informazioni necessarie sono reperibili sul sito della Camera di Commercio: www.re.camcom.gov.it 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento