A fianco delle strutture sanitarie

Stampa articolo Stampa articolo

La CEI ha stanziato tre milioni di euro e aperto una raccolta fondi

“In questo momento è tutto emergenza, ogni piccolo contributo è benedetto”. “Molti dei nostri ospiti sono a totale nostro carico”. “Stiamo aprendo un altro reparto Covid perché la Regione non ce la fa più”. “Siamo una delle poche mense per i poveri rimaste aperte”. Queste alcune tra le voci che si elevano dalle strutture sanitarie e socio-sanitarie cattoliche in Italia e fotografano il dramma in cui versa il Paese, ma anche la fiducia e l’impegno con cui stanno operando.
In risposta ad alcune delle tante situazioni di necessità, la Conferenza Episcopale Italiana – raccogliendoli suggerimento della Commissione Episcopale per la Carità e la Salute – ha stanziato 3 milioni di euro provenienti dall’otto per mille, che i cittadini destinano alla Chiesa cattolica.

Continua a leggere l’articolo su La Libertà dell’1 aprile

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento